VULNOFAST plus


AREE TERAPEUTICHE

Pazienti con diabete

Con l’obiettivo di migliorare la qualità di vita dei pazienti con diabete Molteni Farmaceutici propone il medical device VULNOFAST® plus, ideatoda Molteni Therapeutics, che permette di arrivare alla remissione dell’ulcera degli arti inferiori e prevenire le amputazioni. In particolare questa terapia si rivolge ai pazienti diabetici con:

Sindrome del Piede diabetico (SPD)

Sindrome clinica caratteristica del diabete, la cui gravità è stabilita da un grading che va da alterazioni morfo-strutturali all’ulcerazione o alla necrosi, senza o con infezione e/o distruzione di tessuti profondi, associate ad anomalie neurologiche e a vari gradi di vasculopatia periferica degli arti inferiori.

Diabetic Foot Ulcers (DFU)

Ulcera superficiale, lesione della pelle a pieno spessore che non fa penetrare qualsiasi struttura più a fondo del derma.
Ulcera profonda, lesione della pelle a pieno spessore penetrante struttura al di sotto del derma fino a coinvolgere la fascia sottocutanea, i muscoli o i tendini.

DATI SULLE AREE TERAPEUTICHE

La popolazione diabetica è pari a 3,2-3,5 milioni di individui, il 6% della popolazione italiana (raddoppiata negli ultimi 30 anni); di questi, il 6-10% soffre della sindrome del piede diabetico (SPD) - 190.000-350.000 soggetti - una complicanza cronica che insorge dopo circa 10-15 anni dalla comparsa di diabete, che colpisce gli arti inferiori a causa della presenza di neuropatia e/o arteriopatia periferica.
Le ulcere trattate ogni anno in Italia sono circa 30.000-50.000. Circa il 23% delle DFU non guarisce dopo 1 anno. In circa il 40% dei pazienti l’ulcera si ripresenta dopo 1 anno dalla guarigione, nel 60% entro 3 anni e nel 65% entro 5 anni.

Circa la metà di tutte le DFU è clinicamente infetta al momento della presentazione e l’infezione precede circa il 60% delle amputazioni. Si osserva 1 amputazione ogni 4/5 ulcere e metà dei pazienti che subiscono una amputazione svilupperà una ulteriore ulcera entro 18 mesi dall’amputazione. Il tasso di mortalità a 3 anni dopo la prima amputazione è del 20-50%. Ogni anno, in Italia, i casi di amputazioni dovute a complicanze da diabete sono almeno 8.000.

Circa 1/3 delle spese totali per la terapia del diabete è attribuibile al piede diabetico.

Le amputazioni in Italia

La patologia del piede diabetico è la causa più frequente di amputazione non traumatica degli arti inferiori. Nel 2015 il numero di amputazioni non traumatiche degli arti inferiori (totale o parziale) ha ampiamente superato il numero di 10.000. Di queste amputazioni quasi il 50% aveva come diagnosi determinante il diabete (anche in associazione con complicanze vascolari) e il 30% diagnosi vascolari.
A queste diagnosi erano ovviamente associate diagnosi relative a condizioni infettive e degenerative dei tessuti.

L’evoluzione del diabete

Si stima che l’evoluzione della patologia diabetica nei prossimi 15-20 anni sarà in aumento del 17-18%.
La popolazione diabetica sarà composta da 4 milioni di individui, di cui 400.000 i pazienti con sindrome del piede diabetico (SPD), quindi in prevalenza meno del 10% dei diabetici totali. I casi di ulcere (DFU) saranno 34.000-70.000 l’anno mentre, in previsione, le amputazioni aumenteranno fino a 9.000-11.000 casi annui.

Prodotto

VULNOFAST® plusVULNOFAST® plus è un medical device somministrato per via topica e raccomandato come coadiuvante nel trattamento locale delle lesioni e delle ulcere cutanee. VULNOFAST® plus ha come componente principale RLP068/Cl, fotosensibilizzante di natura ftalocianinica, tetrasostituito con gruppi di ammonio quaternario, un composto ideato e brevettato da Molteni Therapeutics. Il device è progettato per la terapia fotodinamica e per essere quindi utilizzato in combinazione con la sorgente di luce rossa VULNOLIGHT® (sorgente LED a 630 nm).

VULNOLIGHT®

Progettata per l’attivazione dei prodotti VULNOFAST®.
Con specifica lunghezza d’onda e intensità il fascio di luce di VULNOLIGHT® trasferisce energia all’ossigeno presente nei tessuti con formazione di ossigeno di singolettoe altre specie reattive dell’ossigeno ( ROS), responsabili del danno ossidativo irreversibile a componenti cellulari essenziali dei microrganismi, avorendo cosi il processo di guarigione, senza danneggiare le cellule del tessuto ospite.

L’applicazione combinata di VULNOFAST® plus e VULNOLIGHT® favorisce un’azione rapida, ad ampio spettro, selettiva e priva di meccanismi di resistenza. Vulnofast® Plus rappresenta quindi un cambio di paradigma della terapia delle DFU.
Il sistema VULNOFAST® plus / VULNOLIGHT® come add-on a qualsiasi protocollo di prima linea, garantisce una più rapida e completa guarigione delle DFU croniche di qualsiasi grado, con un eccellente profilo di sicurezza e tollerabilità. La comprovata rapida azione antimicrobica ad ampio spettro e priva di meccanismi di resistenza (azione indiretta), combinata con l’azione stimolante i processi di riparazione tissutale (wound healing) (azione diretta), porta a una aumentata efficacia della terapia delle DFU, riducendo le recidive e le complicanze estreme (amputazioni).